Gli oracoli dei Mondiali

Translated into Italian (Original version)


Vi ricordate di Paul, il polpo? Era la stella dei Mondiali del 2010, che riusciva ad indovinare il vincitore delle partite della Germania. Aveva anche indovinato il vincitore della finale La sua carriera è iniziata agli Europei del 2008, dove ha azzeccato il pronostico di 11 partite su 13. Sceglieva tra due scatole contenenti del cibo con le bandiere nazionali di ogni squadra che avrebbe disputato la partita. Purtroppo, morì alla fine del 2010.

Paul non era solo. Anche il coccodrillo Harry  indovinò il vincitore dei Mondiali del 2010. Inoltre è stato in grado di prevedere due risultati consecutivi delle elezioni federali australiane. Eppure, non ha mai riscosso tanto successo quanto il polpo tedesco. Lo stesso vale per Mani, un pappagallo di Singapore, il quale predisse i risultati di tutte le partite dei quarti di finale e delle semifinali dei Mondiali del 2010, ma sbagliò la previsione in occasione della finale tra Spagna e Olanda.

Dopo la prematura scomparsa  di Paul, ci fu una grande competizione su chi avrebbe potuto essere il suo successore. Durante gli Europei del 2012 erano tre gli animali che si contendevano il titolo: Cita, un elefante indiano che vive in uno zoo di Cracovia, in Polonia. Fred, il furetto ucraino che può essere seguito su Twitter. E Funtik, un maialino indovino in Ucraina, capace di prevedere correttamente 2 partite su 3.

Chi prenderà il posto del polpo Paul durante i prossimi Mondiali? Sarà il pappagallo benedetto da Papa Francesco in piazza San Pietro, diventato ormai una stella della televisione italiana? Oppure sarà Nelly, l'elefante tedesco che finora ha indovinato correttamente i risultati di 30 partite su 33? E di sicuro non saranno sottovalutati i poteri psichici del cucciolo di panda sostenuto dai media cinesi.

Il pappagallo italiano "Amore" darà il suo pronostico scegliendo la bandiera della nazione vincitrice su un campo da calcio in miniatura. Nelly preferisce indovinare i vincitori calciando un pallone in una delle due reti con le bandiere delle nazionali concorrenti posizionate davanti a sé. Il cucciolo di panda, invece, indovinerà il risultato delle partite scegliendo il cibo da una delle scatole contrassegnate con le bandiere, durante la fase dei gironi. Dagli ottavi in poi, il cucciolo dovrà scegliere tra due alberi su cui arrampicarsi, ognuno dei quali avrà la bandiera di una della due nazionali che si affronteranno.

Avete un animale domestico?
Potrebbe fare di meglio? Come?
Mettetelo alla prova!

by Emanuele Focarelli

2 Votes
#663 of #1440 in the World
#142 of #304 for Italian


Emanuele Focarelli's website

Go to the ranking page for Italian

Can you translate better?

Join the challenge