Gli Oracoli dei Mondiali

Translated into Italian (Original version)


Vi ricordate del Polpo Paul? Riusciva a indovinare i risultati delle partite giocate dalla Germania; era la star dei mondiali 2010. Indovinò addirittura chi avrebbe vinto la finale. La sua carriera ebbe inizio con gli Europei del 2008, quando azzeccò 11 risultati su 13. Per ogni partita sceglieva tra due scatole di cibo, ognuna decorata con la bandiera delle nazioni che si sarebbero sfidate. Purtroppo, morì alla fine del 2010.

Ma il Polpo Paul non è stato l'unico oracolo. Anche Harry il Coccodrillo aveva previsto chi sarebbe stato il vincitore dei Mondiali 2010. Fu addirittura in grado di indovinare, per due volte consecutive, i risultati delle elezioni federali in Australia. Tuttavia, non ha mai avuto il fascino del polpo tedesco. Neppure Mani riuscì a fare di meglio: il pappagallo di Singapore indovinò i risultati di tutti i quarti e delle semifinali dei Mondiali 2010, ma sbagliò i pronostici della finale tra Spagna e Olanda.

In seguito alla prematura scomparsa di Paul, c'è stata una grossa competizione tra i pretendenti al trono dell'oracolo. Durante gli Europei del 2012, i contendenti furono tre: Citta, un elefante indiano dello zoo di Cracovia, in Polonia. Fred, il furetto ucraino che si può seguire su Twitter. E Funtik, il maiale indovino ucraino che fu in grado di predire correttamente i risultati di 2 partite su 3.

Chi prenderà il posto del Polpo Paul nei prossimi Mondiali? Sarà forse il pappagallo benedetto da Papa Francesco in piazza San Pietro, divenuto ormai una star della televisione italiana? O magari Nelly, l'elefante tedesco che finora ha indovinato i risultati di 30 partite su 33? E non dimentichiamoci del cucciolo di panda sensitivo che, grazie ai suoi poteri, gode del supporto dei media cinesi.

Amore, il pappagallo italiano, sceglierà la bandiera dei vincitori in un campo da calcio in miniatura. Il metodo di Nelly consiste nel mandare il pallone in rete in una delle due porte contrassegnate dalle bandiere degli sfidanti. Il cucciolo di panda, invece, durante i gironi farà il suo pronostico scegliendo il cibo tra due contenitori contrassegnati con le bandiere; mentre nei turni a eliminazione diretta si arrampicherà sull'albero con la bandiera della squadra vincente.

E voi, ce l'avete un amico a quattro zampe?
Pensate possa fare di meglio? Sì?
Allora mettetelo alla prova!

by Teresa Bardelli

42 Votes
#144 of #1440 in the World
#29 of #304 for Italian



Go to the ranking page for Italian

Can you translate better?

Join the challenge